Politica dei rimborsi / Criteri di rimborso

DIRITTO DI RECESSO

La venditrice riconosce all’acquirente il diritto di recesso. Ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2005 Nr 206, l’acquirente può avvalersi di tale diritto entro 14 giorni dal ricevimento della merce inviando comunicazione alla venditrice, entro tale termine (fa fede il timbro postale), mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere anche inviata mediante posta elettronica o telefax da spedirsi entro i termini su indicati, a condizione che sia confermata con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, con le medesime modalità, entro le 48 ore successive. L’acquirente è tenuto a restituire alla venditrice la merce ricevuta entro 7 giorni di calendario dalla data del suo ricevimento, chiusa e non usata, intendendosi come termine di scadenza il momento in cui la merce viene consegnata per la restituzione all’ufficio postale o al vettore.

Le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente. La sostanziale integrità della merce è requisita essenziale per l’esercizio della facoltà di recesso.
La venditrice s’impegna a rimborsare all’acquirente la somma eventualmente pagata senza maturazione di interessi. Dal rimborso sono escluse le spese accessorie.

IT
Italiano